Giornata della solidarietÓ
> CaritÓ > Caritas
Sale e luce per un lavoro solidale
Nella domenica che ci presenta il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, Gesù offre un'indicazione per diventare sale della terra e luce del mondo: di fronte alle folle che accorrono là dove Gesù si reca - bisognose di tutto - l'invito che ci viene rivolto è lo stesso che ricevettero gli apostoli: "portate il poco che avete e mettetelo a disposizione di tutti". E nessuno resta digiuno... anzi, avanza molto e nulla viene sprecato.
 
E' il segno che a un bisogno "interessato", come quello di avere un lavoro (e un lavoro dignitosamente riconosciuto), occorre provvedere con un dono che non attende contraccambio.
 
Il 21 gennaio abbiamo raccolto al termine delle Sante Messe le offerte per il prezioso “Fondo di solidarietà” che la Diocesi utilizza, in accordo con il servizio Siloe, per aiutare le persone nel reinserimento lavorativo. I soldi che confluiscono in questo fondo vengono poi spesi per superare gli ostacoli pratici in vista di una ricollocazione lavorativa.
 
Quest’anno la Diocesi ha potuto aiutare molte persone, ma il numero degli interventi potrebbe essere maggiore se le parrocchie fossero più generose. Si può contribuire anche attraverso bonifico bancario su queste coordinate:
 
Iban IT22I0521601631000000071601 Conto Arcidiocesi di Milano - Credito Valtellinese 
 
Causale: Fondo di solidarietà
 
 
BILANCIO ATTIVITA' SOLIDALE DEL BARBARIGO
 
Banco Alimentare: assistite ca. 50 famiglie con un pacco mensile di generi alimentari di prima necessità.
 
Lavoro: raccolta di 35 richieste di lavoro (prevalentemente per badanti) e compilazione delle relative schede con i dati personali; 12 persone sono state messe in contatto con i datori di lavoro.

Aiuto economico: dopo un esame accurato della richiesta, offerta di aiuto per il pagamento di bollette (luce, gas...), e per affrontare casi eccezionali (con il sostegno della S. Vincenzo).
EVENTI
INFO
NOTIZIE
»Avvento di CaritÓ 2018
BLOG 4 calci al barbarigo