A suffragio dei cari defunti del Barbarigo
> Parola > Omelie
A conclusione della Patronale 2018, la S. Messa delle 18:30 di lunedý 11 giugno

La pratica della preghiera per i defunti.

Già ne parla la Sacra Scrittura [Giuda Maccabeo], e già nei primi tempi della Chiesa il sacrificio eucaristico è offerto anche per i defunti.

 

La nostra preghiera di questa sera.

Vuole accompagnare i nostri cari defunti nel loro cammino, fin dentro il cuore del Padre; così, la nostra preghiera rende efficace anche la loro intercessione in nostro favore.

Anche con i nostri defunti vogliamo essere comunità viva.

 

Celebriamo, allora, questa Eucaristia a suffragio di tutti i defunti della parrocchia.

Al termine di questa nostra festa patronale, in particolare, vogliamo ricordare tutti coloro che sono morti in questo anno passato. Anche questa preghiera dà consistenza alla nostra comunità parrocchiale, perché la nostra parrocchia rimarrà sempre fatta anche da coloro che hanno condiviso con noi un tratto della nostra storia.

 

Anche S. Barnaba apostolo, insieme con S. Gregorio Barbarigo,

ci aiuti ad essere una comunità adulta e viva.

Potremmo dire questa stessa cosa facendo riferimento alle letture (At 11,21b-26; 13,1-3; Col 1,23-29; Mt 10,7-15) di questa S. Messa, nella festa di S. Barnaba apostolo.

Ci aiuti ad essere una comunità capace di vivere la propria vocazione (come sono stati capaci Barnaba e Paolo), e quindi una comunità che sappia far conoscere il mistero di Cristo (come ci ha detto l’epistola), mostrando che la sua benevola signoria è qui (come il vangelo ci dice).

 

 

Alla preghiera dei fedeli leggiamo i nomi di quanti ci hanno lasciato in questo anno passato.

EVENTI
INFO
NOTIZIE
BLOG 4 calci al barbarigo